Incontri inaspettati 

Ero seduta in autobus vicino a due miei amici, seduta tranquillamente a parlare come qualsiasi persona fa tutti i giorni. La maggior parte delle volte guardo la strada scorrere mentre mi avvicino alla fermata a cui dovrò scendere. È bellissimo poter fissare la città e vagare nella fantasia con l’aiuto della tua musica preferita. I pensieri a seconda dell’umore saranno felici o tristi, questo è soggettivo, ma perdersi credo sia affascinante. Io ero lì quella sera, senza musica, senza guardare fuori dal finestrino ma solamente parlando con loro. Finché ad un certo punto girandomi verso le porte del bus, lo vedo. 

Dio. Il respiro si blocca e il cuore accelera il battito. Il colorito va via, e mi sento bloccata. Appena incrocia il mio sguardo, rivivo tutti i momenti passati con lui, che ancora custodisco nel mio cuore blindato.

Ho mille pensieri per la testa, come mille scene in cui potrebbe evolversi il momento, o le mille parole da dire nel caso in cui mi rivolgesse la parola. Le lacrime cominciano a scendere irrefrenabili e l’agitazione nasce. Non saprei cosa dire, le parole che proverei a dire non si udirebbero neanche perché l’emozione è fortissima. Che bello che è..proprio come l’ultima volta che l’ho visto. Forse anche di più. 

I 5 secondi passano e poi si volta. Ancora una volta mi sento rifiutata. Sento che si aggiunge una crepa nel cuore già spezzato. Ma come è possibile? Mi conosce benissimo, abbiamo passato tanto insieme eppure non si sforza neanche di salutarmi? Io che dopo tutta la sofferenza che mi ha lasciato, l’avrei stretto a me e gli avrei detto “coglione mi sei mancato!!!!” No..lui è così. E devo farmene una ragione. Lui mi ha messa da parte ed evidentemente non vale neanche la pena salutarmi più. Dopo tre fermate scende e sparisce. E io l’osservo per l’ennesima volta andare via stando in silenzio..tanto cosa potrei fare? Vive una bella relazione con una nuova ragazza, sicuramente migliore di me. Il sentimento del rifiuto è indescrivibile. Ci si sente scartati e inutili. Ti sembra di non provare più niente per nessuno e che niente abbia più senso. Cazzo, si è preso tutto di me e nonostante tutti questi anni passati nella disperazione non riesco ad odiarlo. Perché io lo amo e so che dovrei desiderare solo che lui sia felice..però in questo caso preferirei essere egoista e pretendere che lo sia con me..ma so che è solo un’illusione mia..una consolazione finta. 

Comunque lo ringrazio, mi ha fatto proprio un bel regalo di compleanno. 

M. 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...